spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Terminati i lavori di ristrutturazione, si pensa a chi lo gestirà

    L'Amministrazione Comunale cerca il migliore progetto per la gestione del complesso immobiliare dell'Antico Spedale del Bigallo, l'edificio medievale che rappresenta una delle ricchezze più belle e storiche di Bagno a Ripoli, inserito nei percorsi delle Vie Romee e nel contesto dell'intero panorama dei nostri beni culturali, dall'Oratorio di Santa Caterina alla Fonte della Fata Morgana. Il nuovo gestore dovrà valorizzare ulteriormente le potenzialità di promozione del territorio dell'immobile e di “nuovo centro di formazione”; infatti, il Bigallino, appena ristrutturato, ha le caratteristiche e le funzionalità per diventare un moderno centro di formazione con circa 200 mq di sale, salette e servizi ad hoc che si affiancano alle strutture già recuperate per finalità convegnistiche e per la promozione.

    “L'Antico Spedale del Bigallo ha per noi un valore storico, economico e di sviluppo e promozione del territorio e del turismo – hanno dichiarato il Sindaco Luciano Bartolini e l'Assessore allo Sviluppo Locale Alessandro Calvelli -. Da qui l'importanza che assegnamo al bando ormai di imminente pubblicazione. La scelta di un impegno lungo per il Comune e per il soggetto che si occuperà del Bigallo è un fattore strategico e di sviluppo: ci vuole un progetto strutturato, per il quale ci affidiamo alla fantasia e alla capacità degli imprenditori, per pensare seriamente in prospettiva e per avere stabilità nella gestione e nell'occupazione. Accoglienza, convegni, enogastronomia di qualità, mostre, spettacoli, set cinematografico, matrimoni civili in un unico splendido contenitore".

    "Tutto questo il Bigallo è già stato negli anni – hanno concluso – e deve continuare ad esserlo ancora di più, in una visione integrata rafforzata dal completamento del restauro del Bigallino, che ci può consentire di far nascere qui pure un moderno Centro Convegni con spazi ampi e funzionali per formazione e didattica, immerso nel verde e nel silenzio delle nostre colline, anche attraverso la possibilità di un'associazione temporanea di imprese. Una piccola grande sfida che ci auguriamo trovi chi la sa cogliere, affrontare e possibilmente vincere insieme a noi”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...