spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Servizio civile alla Misericordia di Antella: domande possibili fino alle 14 del 26 gennaio

    Per partecipare al bando bisogna presentare la domanda obbligatoriamente con la propria identità SPID: per informazioni si può contattare la Confraternita

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – La Misericordia dell’Antella ricorda che alle ore 14 di mercoledì 26 gennaio scade una grande opportunità di lavoro per tutte le ragazze e i ragazzi in età 18-28 anni.

    Che gli permetterà, per un anno, con un impegno lavorativo di mezza giornata, non solo di portare a casa un assegno di oltre 400 euro, ma di crescere sia da un punto di vista professionale/lavorativo che umano.

    La partecipazione al servizio civile comporta dei punteggi in più in occasione di concorsi lavorativi, facendo curriculum.

    Per partecipare al bando, che è un bando nazionale, promosso e gestito dal Governo, bisogna presentare la domanda obbligatoriamente con la propria identità SPID entro le ore 14 di mercoledì andando direttamente sul sito internet del servizio civile.

    Per informazioni riguardo ai 6 posti disponibili alla Misericordia dell’Antella si può chiamare lo 0556233423 in orario di ufficio

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...