spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Nel Chianti fiorentino si va ovunque oltre l’80%. Sotto quella quota nel senese

     

     

     

     

    Affluenza alle urne in ascesa alle 12 del primo giorno di voto (urne aperte fino alle 20, poi lunedì 25 febbraio dalle 7 alle 15) nei comuni del Chianti fiorentino (nella foto in alto il seggio di Montefiridolfi, nella carrellata poi altri seggi su tutto il territorio). I dati sono quelli relativi alla Camera dei Deputati, visto che queste rilevazioni non vengono effettuate sulle schede del Senato.

     

    Dato in contro tendenza con quello nazionale, che registra il 14,9%, in calo rispetto al 2008: anche in Toscana l'affluenza alle 12 è in calo (-1,5% rispetto al 2008) tranne che a Firenze e a Siena, dove invece è in ascesa.

     

    Nel nostro territorio, ad esclusione di Greve in Chianti e San Casciano, tuttigli altri comuni hanno segnato tutti un aumento. Tranne appunto che San Casciano, dove alle 12 della domenica aveva votato oltre l'1% in meno rispetto alle elezioni politiche del 2008. Un calo dovuto anche alla neve, che fino alla mattina della domenica ha dato un gran da fare ai mezzi in campo. Nel resto dei comuni, come detto, affluenza in ascesa dell'1-1,5%. E, appunto, Greve in Chianti, dove il calo è stato ancor più ridotto.

     

    Per quanto riguarda invece i quattro comuni del Chianti senese, affluenza in calo dappertutto. Con la punta massima a Castellina in Chianti, dove alle 12 di oggi aveva votato oltre il 4% di elettori in meno rispetto al 2008. Anche in questo caso pare però che abbiano influito molto le condizioni meteo.

     

    Non si segnalano particolari problemi né relativi alla difficoltà nel raggiungere i seggi, né di ordine pubblico. Solo in un seggio sancascianese c'è stato un attimo di intemperanza, con un cittadino che ha strappato la scehda prima di entrare nella cabina elettorale.

     

    LE ELEZIONI IN CHIANTI: AFFLUENZA ALLE URNE
    ALLE 12 DEL 24 FEBBRAIO

    COMUNE
     

    Camera '08 Senato '08 Camera 2013 Senato 2013
    Barberino V.E. 17,97% n.d. 18,46% n.d.
    Bagno a Ripoli 21,12% n.d. 21,37% n.d.
    Greve in Chianti 18,34% n.d. 17,80% n.d.
    Impruneta 19,4% n.d. 20,5% n.d.
    San Casciano 20,85% n.d. 19,45% n.d.
    Tavarnelle 17,81% n.d. 19,11% n.d.
    Castellina in C. 19,42% n.d. 15,16% n.d.
    Gaiole in C. 18,37% n.d. 18,09% n.d.
    Radda in C. 19,70% n.d. 16,94% n.d.
    Castelnuovo B. 19,44% n.d. 18,76% n.d.

     

    Sulla stessa lunghezza d'onda l'affluenza certificata dal Ministero dell'Interno alle 19, con il comune che vede il maggior salto in avanti rappresentato da Barberino Val d'Elsa. Per il resto, San Casciano recupera il terreno perso la mattina mentre gli altri aumentano leggermente o diminuiscono di pochi decimali.

     

    Parliamo comunque di dati al di sopra della provincia di Firenze (57,96%) per tutti i comuni del Chianti fiorentino, in linea con quelli della provincia di Siena (56,26%) per quanto riguarda i comuni del Chianti senese. E ben al di sopra del dato regionale delle ore 19 (in Toscana ha votato il 53,93% degli aventi diritto) e nazionale (46,69%).

     

    LE ELEZIONI IN CHIANTI: AFFLUENZA ALLE URNE
    ALLE 19 DEL 24 FEBBRAIO

    COMUNE
     

    Camera '08 Senato '08 Camera 2013 Senato 2013
    Barberino V.E. 56,69% n.d. 62,57% n.d.
    Bagno a Ripoli 61,78% n.d. 62,40% n.d.
    Greve in Chianti 56,69% n.d. 57,40% n.d.
    Impruneta 59,42% n.d. 59,22% n.d.
    San Casciano 59,62% n.d. 61,06% n.d.
    Tavarnelle 60,44% n.d. 60,29% n.d.
    Castellina in C. 57,85% n.d. 54,25% n.d.
    Gaiole in C. 60,17% n.d. 56,47% n.d.
    Radda in C. 56,82% n.d. 56,48% n.d.
    Castelnuovo B. 57,99% n.d. 58,03% n.d.

     

    In deciso calo l'affluenza alle urne nel Chianti fiorentino e senese nel dato delle 22. Nei nostri comuni u dati sono tutti inferiori rispetto a quelli delle elezioni politiche del 2008. Quello più vistoso a Castellina in Chianti, dove ha votato il 10% di persone in meno: e la nevicata arrivata all'alba del 25 febbraio non promette certo grandi recuperi…

     

    LE ELEZIONI IN CHIANTI: AFFLUENZA ALLE URNE
    ALLE 22 DEL 24 FEBBRAIO

    COMUNE
     

    Camera '08 Senato '08 Camera 2013 Senato 2013
    Barberino V.E. 71,88% n.d. 69,20% n.d.
    Bagno a Ripoli 72,25% n.d. 68,96% n.d.
    Greve in Chianti 68,66% n.d. 63,63% n.d.
    Impruneta 71,75% n.d. 66,97% n.d.
    San Casciano 71,54% n.d. 67,55% n.d.
    Tavarnelle 72,48% n.d. 66,84% n.d.
    Castellina in C. 69,52% n.d. 59,63% n.d.
    Gaiole in C. 70,29% n.d. 60,41% n.d.
    Radda in C. 67,73% n.d. 59,96% n.d.
    Castelnuovo B. 71,67% n.d. 66,75% n.d.

     

    Qui sotto i dati finali per quanto riguarda l'affluenza nei sei comuni di area fiorentina: il dato più alto si è resgistrato nel comune più grande, Bagno a Ripoli, oltre l'84,5% sia alla Camera che al Senato. Il dato più basso è invece quello di Tavarnelle.

     

    LE ELEZIONI IN CHIANTI: AFFLUENZA ALLE URNE
    DATO FINALE, ORE 15 DEL 25 FEBBRAIO

    COMUNE
     

    Camera '08 Senato '08 Camera 2013 Senato 2013
    Barberino V.E. 87,09% 86,87% 84,33% 84,29%
    Bagno a Ripoli 87,55% 87,46% 84,69% 84,58%
    Greve in Chianti 85,23% 85,12% 81,82% 81,63%
    Impruneta 87,8% 87,8% 84,2% 84,4%
    San Casciano 85,95% 85,74% 83,16% 82,94%
    Tavarnelle 86,28% 86,36% 81,66% 81,36%
    Castellina in C. 87,09% 87% 78,81% 78,74%
    Gaiole in C. 85,53%% 85,08% 79,98% 79,86%
    Radda in C. 84,85% 84,36% 76,91% 76,71%
    Castelnuovo B. 86,18% 86,06% 82,12% 81,87%

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...