spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Occasioni di integrazione fra diversamente abili e normodotati: obbiettivo di nuovo centrato

    CHIANTI FIORENTINO – Centinaia i giovani protagonisti della Festa del Gioco e dello Sport. Studenti, appassionati, sportivi di tutte le età hanno contribuito a centrare l’obiettivo della kermesse: rendere lo sport un’occasione aperta a tutti, fatta di integrazione, gioco e divertimento tra diversamente abili e normodotati.

     

    E’ così che per il quarto anno consecutivo la tre giorni ha permesso di ritrovarsi e sperimentare passioni e abilità nei campi da gioco dei comuni del Chianti.

     

    Il campo da calcio e il parco del Mocale di Tavarnelle, lo stadio e il Parco della Botte di San Casciano hanno accolto una molteplicità di attività e occasioni di confronto nel corso delle quali sportivi in carrozzina e non solo hanno potuto socializzare con i coetanei normodotati, oltre che divertirsi e fare sport partecipando a gare, competizioni, esibizioni, partite nelle discipline più diverse.

     

    Numerose le associazioni del territorio che hanno messo in campo allenatori e atleti promuovendo l’accessibilità dello sport. In primo piano ci sono stati il basket, il ciclismo, il podismo, la ginnastica artistica, l’hockey su rotelle, il tiro con l’arco, l’equitazione, la pallavolo, il rugby, il tennis, il judo, il karate, il calcio e il calcetto, il pattinaggio, la pallamano, la danza in carrozzina, il torbal e lo showdown, l’atletica, la corsamaratonabili, le attività musicali. L’iniziativa è stata organizzata dall’Unione comunale del Chianti Fiorentino, dal Comune di San Casciano, dai Lions Club (Barberino Montelibertas, Firenze Impruneta San Casciano, Certaldo Boccaccio) e dalla Provincia di Firenze.

     

    “La kermesse – dichiarano i sindaci Sestilio Dirindelli, Maurizio Semplici e Massimiliano Pescini – è nata con l’obiettivo di contrastare attraverso lo sport ogni tipo di barriera e preclusione sociale, anche quest’anno grazie alle associazioni del territorio e al loro impegno nello sport abbiamo potuto offrire uno spazio diffuso di integrazione, conoscenza e valorizzazione delle diversità sensibilizzando la comunità al contatto diretto con i disabili".

     

    "L’iniziativa – proseguono – si inserisce in un più ampio progetto di integrazione rivolto in particolare modo alle fasce deboli della popolazione che portiamo avanti insieme da anni con iniziative concrete”.

     

    Uno degli eventi di maggior successo è stato il convegno coordinato da Alessio Focardi “Sport veicolo per l’integrazione” cui hanno partecipato atleti ed esperti tra cui Massimo Porciani, Sandro Bensi, Sara Morganti, Stefano Gori (in foto).
     

    Nel corso della kermesse si è tenuto un concorso, organizzato dai Lions Clubs, sul tema dell'integrazione rivolto agli alunni della scuola primaria e secondaria dell’Istituto Comprensivo di Barberino e Tavarnelle e dell'Istituto Comprensivo di San Casciano. I fondi raccolti saranno destinati alle associazioni e ai gruppi che operano nel mondo della disabilità.
     

    Hanno partecipato le associazioni Unione Polisportiva Tavarnelle, Asd Pallamano Tavarnelle, Asd Pallavolo Tavarnelle, Asd Calcio San Donato- Tavarnelle Asd Azzurra Volley, Sancascianese Calcio Sancascianese Ciclismo, Podistica Valdipesa, Asd Il Gabbiano, Asd Basket San Casciano, Associazione Toscana Equitazione, Karate Ken Shin Khan, Uisp judo, Gruppo Pentagramma, ASD Wheelchai sport Firenze – Volpi Rosse Menarini, Wheelchair Dance Firenze, Casa famiglia Meijer, Misericordia di Barberino,Tavarnelle e San Casciano, Associazione Per crescere Insieme, Il Borgo di Elisa, Ass.Genitori Ragazzi Disabili Onlus Certaldo, Associazione Senza Barriere Onlus Castelfiorentino, Associazione Ci Incontriamo, Gruppo sportivo Unità spinale CTO Firenze, Istituto comprensivo San Casciano, Istituto comprensivo Tavarnelle – Barberino, Scuola di musica Officine Creative del Chianti di Tavarnelle e Barberino, Filarmonica G. Verdi Marcialla, Gruppo Trekking Tavarnelle, Asd Cosmos San Casciano, Ginnastica artistica Tavarnelle, Karate Tavarnelle, La Criniera, A.S. La Botte, Uisp Valdipesa, Associazione sportiva Silvano Dani, Lupi Toscani Sezione Robur Scandicci, Ginnastica artistica A.P.P. Certaldo, Pallacanestro USIC, Associazione A.SE.BA. Di Figline, I Maratonabili, ASD Quartotempo Firenze, Circolo Tennis Cerbaia, Rugby Bucks Valdipesa, ASD Valdipesa Pattinaggio, A.P.P. Canguri Certaldo, ASD Arcieri Certaldesi.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...