spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gastronomia GiaBaR: martedì 30 agosto cena-degustazione con il Pinot nero dell’azienda La Casaia

    Dall'Oltrepò pavese a Greve in Chianti con tre vini unici, tutti dallo stesso vitigno ma completamente diversi. Da gustare insieme ai piatti preparati da Barbara Jakusconek

    GREVE IN CHIANTI – Presso l’Eno-Formaggioteca e Gastronomia GiaBaR a Greve in Chianti, è in arrivo un’altra splendida serata di degustazione di vini.

    Con i produttori in sala ed un menù apposito, pensato e preparato dalla chef Barbara Jakusconek.

    Martedì 30 agosto, per salutare il classico mese delle ferie degli italiani – dice Barbara – organizziamo una cena con degustazione di Pinot Nero“.

    “Si assaggeranno tre vini provenienti dall’Azienda La Casaia dell’Oltrepò Pavese – anticipa – che ci presenterà un Pinot Nero con le bollicine, uno vinificato in bianco e l’ultimo un Pinot Nero Rosso”.

    “La serata inizierà con il 13 Lune, un Pinot Nero Spumante Metodo Classico – ci spiega Barbara – ad accompagnarlo ci saranno i salumi di Sauris, un marchio IGP, provenienti da Udine. Gli affettati ed il vino si completano, valorizzandosi a vicenda”.

    “Il primo piatto sarà un risotto con pere e gorgonzola – prosegue nella descrizione del menù – che farà da compagno alla Rosa Bianca, un Pinot Nero vinificato in Bianco. Un vino particolare. Che nasce, come tutti i vini di Casaia, dall’amore dei proprietari per il Pinot Nero e la loro profonda conoscenza, che gli permette di utilizzare le stesse uve, per creare tante varianti eccellenti”.

    “A concludere il menù, ci penserà il vino classico di maggior importanza, La Quarcia, un Pinot Nero vinificato in Rosso – conclude il menù Barbara – che verrà presentato con un piatto a sorpresa, in modo tale che solo chi verrà alla cena scoprirà questa prelibatezza. Come indizio però voglio dire che ci saranno i tartufi marchigiani dell’Azienda Sottobosco e le uova…”.

    “Come sempre i produttori saranno in sala – conclude Barbara – per raccontare la loro azienda, la filosofia e le caratteristiche dei loro vini.Si potranno davvero comprendere questi vini così diversi da ciò a cui siamo abituati. Si potranno mangiare delle pietanze pensate apposta e passare una splendida serata con gli amici”.

    “La prenotazione è obbligatoria – ricorda – i posti sono pochi ed il prezzo contenuto, tutti i prodotti con cui preparo le pietanze ed i vini che saranno in degustazione, li trovate sempre sui nostri scaffali e sono acquistabili. Siamo aperti dal martedì al sabato dalle 12 alle 15 e dalle 17 alle 23.30. Mentre la domenica dalle 12 alle 23.30, orario continuato. Sia per acquistare i nostri prodotti che per venire a mangiare e bere qui ai tavoli, chiamateci al numero 3898863850 e seguiteci sulle nostre pagine social”.

    Facebook: https://www.facebook.com/gastronomiagiabar/

    Instagram: https://www.instagram.com/gastronomiagiabar/

    Telefono: 3898863850

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...