spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 9 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Greve in Chianti: mercato alimentare il sabato mattina, non alimentare nel pomeriggio

    Con l'entrata in vigore della zona arancione dalle 14 del 17 aprile (oggi la Regione decide quel che sarà da lunedì 19), la decisione della giunta comunale

    GREVE IN CHIANTI – La giunta comunale di Greve in Chianti ha deciso di andare incontro alle richieste degli ambulanti, dividendo in due parti il tradizionale mercato del sabato.

    Sabato 17 aprile infatti, in accordo con gli operatori, il mercato settimanale a Greve in Chianti si svolgerà con le seguenti modalità.

    Il mercato alimentare si svolgerà in piazza della Resistenza, con orario consueto 7-14.

    Dal momento che dalle 14 del sabato la provincia di Firenze passerà in zona arancione (quindi anche Greve in Chianti) fino alla domenica sera, il mercato del settore non alimentare si terrà in piazza Matteotti nel pomeriggio, con orario 14-19.

    Sul colore, e quindi le restrizioni, che saranno in vigore da lunedì 19 aprile, le decisioni verranno prese oggi.

    Parrebbe confermata zona arancione per la Toscana e, stavolta, anche per la provincia di Firenze (ma è necessaria l’ufficialità da parte della Regione).

    Informazioni

    • Ufficio Sviluppo Economico 0558545227 – sviluppo.economico@comune.greve-in-chianti.fi.it

    • Polizia municipale: 055853511 – polizia.municipale@comune.greve-in-chianti.fi.it

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua