spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 15 Giugno 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta e manutenzioni pubbliche: “Gli interventi del 2020 e quelli in programma”

    Il punto con Laura Cioni, assessore comunale con la nuova delega alla Cura dei Beni Comuni Urbani e delle Frazioni

    IMPRUNETA – “Dopo la conclusione dei lavori sulle aree verdi del territorio comunale, già programmati nel 2020 e prolungati a causa Covid-19, i lavori di manutenzione stanno continuando con gli interventi programmati per il 2021”.

    A fare il punto della situazione è Laura Cioni, assessore comunale con la nuova delega alla Cura dei Beni Comuni Urbani e delle Frazioni.

    “Le operazioni più recenti – inizia – hanno riguardato la manutenzione e/o sostituzione, in particolare nei giardinetti, di 110 panchine, con la sostituzione di 30 doghe rotte delle panchine, la verniciatura e manutenzione di 26 cestini getta carte oltre alla sostituzione di 3 staccionate, l’installazione di una nuova altalena, e del relativo pavimento smorzacadute nell’area di sicurezza, ed altri piccoli interventi necessari, per un costo complessivo di 33.000 euro, finanziati con fondi stanziati sul bilancio 2020”.

    “Riguardo all’iniziativa spontanea “1.000 Narcisi per piazza Nova!” – tiene a dire – è necessario fare in questo momento un po’ di chiarezza sulla situazione dei narcisi in piazza Accursio da Bagnolo. Dopo la sistemazione dei bulbi, effettuata dai cittadini, ed un momento d’incertezza su come si dovesse provvedere al taglio dell’erba nella zona dove erano stati piantati, è stato deciso, su indicazione del giardiniere comunale, di aspettare il momento opportuno per procedere al taglio degli steli disseccati dei narcisi e dell’erba insieme, in modo che possano ricrescere il prossimo anno, ridandoci così il bellissimo spettacolo della fioritura stagionale. L’operazione di sfalcio verrà effettuata nei prossimi giorni dal Comune”.

    “A partire da luglio – annuncia Cioni – è previsto anche l’inizio del taglio annuale della vegetazione infestante lungo le strade comunali”.

    “Sempre in materia di aree verdi – prosegue – sono stati effettuati gli sfalci nelle zone a verde pubblico e nei giardini delle scuole ed in particolare nell’ultimo periodo nei seguenti plessi: scuola materna in via Roma e asilo nido di Tavarnuzze; giardini di via Cooperazione, piazza Bandinelli, Baruffi. Seguiranno a breve: via Torricella, Carlo Alberto dalla Chiesa, parcheggio via Roma”.

    “Sono previsti – anticipa l’assessore – nei prossimi mesi ulteriori lavori, in Barazzina e in piazza Don Chellini. In Barazzina, si procederà con la sostituzione della intera staccionata lato via della Libertà, la riverniciatura delle panchine e dei giochi e la piantumazione di 19 alberi di Leccio, in sostituzione dei pini pericolanti abbattuti come da disposizione dell’agronomo.
    Anche in piazza Don Chellini è prevista una manutenzione generale della piazza che comprenderà le panchine, i giochi e la pavimentazione in gomma”.

    “Inoltre – riprende – come ogni anno, una ditta specializzata effettuerà il consueto monitoraggio annuale su tutti i giochi nelle aree attrezzate per i bambini. per procedere successivamente alle manutenzioni e/o sostituzioni necessarie. Intanto il “girello” in Barazzina è già stato riparato”.

    “Sono in fase di realizzazione – fa sapere Cioni – anche una serie di interventi alle pavimentazioni stradali del comune, concordati dall’ufficio tecnico ed eseguiti da Publiacqua, come lavori di intervento sulle alterazioni stradali già eseguite dal gestore, come per esempio via Imprunetana SP 69 dal centro abitato di Tavarnuzze fino a via Dalla Chiesa.
    Su via Roma sarà completata l’installazione dei parapedonali per garantire maggiore sicurezza ai pedoni”.

    “Infine – conclude – sono in programma anche i lavori di manutenzione per lo smaltimento delle acque meteoriche, in particolare la pulizia delle zanelle e dei pozzetti sulle nuove asfaltature del centro del capoluogo e il rifacimento e manutenzione dei muretti di confine stradali nella frazione di San Gersolè”.

    Il “girello” riparato in Barazzina

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...