domenica 7 Giugno 2020
Altre aree

    M5S, Leonardo Rossi entra in consiglio comunale al posto di Gerardo Patruno

    "Metteremo in campo una opposizione viva e costante, saremo voce di tutti i cittadini"

    IMPRUNETA – Sarà Leonardo Rossi (in foto sopra) il sostituto in consiglio comunale di Gerardo Patruno, capogruppo del MoVimento 5 Stelle che ha rassegnato le dimissioni nei giorni scorsi.

     

    "Innanzitutto voglio ringraziare l'amico Gerardo Patruno per il suo impegno ed il lavoro svolto – dice Rossi – sia come rappresentante dei cittadini in consiglio comunale che come attivista del MoVimento 5 stelle. Dico da subito che sono molto onorato per la mia nomina e che mi impegnerò perché la fiducia che ci hanno dato nel 2018 gli imprunetini che hanno votato il M5S impruneta sia messa a frutto per migliorare il quotidiano di tutti".

     

    "Questo passaggio di consegne – riprende Rossi – ci fa riflettere ma al tempo stesso ci fa ripartire con più voglia e determinazione. L'opposizione che il M5S Impruneta metterà in campo sarà viva e costante per continuare ad essere voce di tutti i cittadini ed a portare in consiglio comunale atti e proposte per migliorare la vita comunitaria del nostro paese".

     

    "Sarà un'opposizione corretta e trasparente – preannuncia Rossi – Da sempre il MoVimento 5 Stelle si contradistingue condannando e combattendo ogni forma di sopruso e violenza. Inoltre vigileremo, come abbiamo sempre fatto, sul rispetto delle regole e sugli impegni presi dalla giunta e dall'amministrazione comunale, a partire da opere che aspettano da anni, se non decenni, di essere realizzate: Vedi Parco Pali a Tavarnuzze e plesso scolastico a Impruneta capoluogo".

     

    "Proporremo soluzioni – dice ancora Rossi – e vigileremo su questioni che riguardano sia la sicurezza che la vita sociale. Come ad esempio: migliorare la dislocazione del mercato settimanale a Tavarnuzze, realizzare un'area cani e sull'utilizzazione del "Birillo". E tutto ciò che i cittadini vorranno porci all'attenzione. Sarà un'opposizione propositiva affinché si facciano finalmente i passi giusti ai tavoli regionali perché vengano finanziate infrastrutture quali la tramvia e la pista ciclabile lungo la Greve, che servano a rilanciare l'economia locale creando un indotto turististico "green" e "slow". Andando a ricucire un territorio sfilacciato, penso alle frazioni di Falciani e del Ferrone, isolate di fatto e servite solo da mobilità su gomma".

     

    "Il periodo storico che stiamo vivendo – rilancia Rossi – ci pone davanti la sfida di riuscire a dare ai nostri figli un mondo migliore, rispettando l'ambiente, orientando quindi sempre più le nostre scelte alla sua valorizzazione e non al suo consumo. Cercheremo di mettere in maniera responsabile e costruttiva l'amministrazione davanti alle proprie responsabilità di governo, per far sì che le promesse da sogni diventino realtà. Pertanto faccio un sincero augurio di buon lavoro a tutti i componenti del consiglio comunale ed ai dipendenti comunali, troppo spesso non valorizzati per le competenze e le qualità che possiedono, sperando di poter dimostrare di essere anch'io all'altezza nel nuovo ruolo che mi accingo ad espletare".

     

    "Permettetemi di esprimere in ultimo un pensiero e un sentito grazie a tutte le forze dell'ordine – conclude Rossi – ai vigili del fuoco e a tutte quelle associazioni di volontari che quotidianamente lavorano e lottano anche a rischio della propria vita, sia nel nostro comune che nel resto del territorio nazionale. Esprimo a nome del MoVimento 5 Stelle il cordoglio alle famiglie dei tre vigili del fuoco rimasti vittime di una violenza disumana, a cui sopratutto la politica deve dare una risposta ferma e risolutiva"

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Leggi anche...