spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’osservatorio privilegaiato è quello del punto Giovani Sí di San Casciano

    “Hanno talmente tanta voglia di lavorare che si rendono disponibili ad inserirsi in qualunque settore. L’unico criterio di preferenza è la vicinanza territoriale, per il resto non c’è ambito che non interessi ai giovani inoccupati del Chianti: l’importante è lavorare e cogliere l’opportunità anche quando si presenta sottoforma di tirocinio”.

    E’ l’analisi che Letizia Cirri, operatrice di Coop 21, fa a pochi mesi dall’apertura del punto informativo Giovani Sì di San Casciano, uno dei venti sportelli attivati dalla Regione Toscana, il primo dell’area Chianti. “Sta crescendo a vista d’occhio il numero degli utenti che si rivolge all’ufficio di via della Volta – aggiunge Cirri che gestisce il servizio insieme al collega Claudio Bracci – abbiamo già registrato una cinquantina di richieste, le domande che ci rivolgono per avere informazioni sulle opportunità formative e lavorative sono le più disparate”.

     

    Età e aspirazioni sono altri due elementi che concorrono a definire l’identikit del giovane sancascianese in cerca di occupazione. Ha tra i 25 e i 35 anni ed è disposto ad affacciarsi sul  mercato del lavoro anche affrontando le sfide di una nuova attività. E’ cittadino italiano, in pochi casi di provenienza straniera, residente nei Comuni del Chianti. “Oltre a fare impresa – dice Cirri – la  richiesta che va per la maggiore è quella di sperimentarsi in attività di tirocinio presso le aziende del territorio nella speranza che il percorso formativo si traduca in una opportunità di lavoro stabile”.

     

    L’azione avviata dalla Regione offre ai giovani toscani (18-30 anni) la possibilità di svolgere tirocini professionali con una retribuzione di 400 euro mensili da svolgere presso aziende o imprese. Dei 400 euro che il giovane percepirà (con borsa di studio a titolo di rimborso spese) 200 sono  assicurati dalla Regione e gli altri 200 (almeno) dalle imprese. Anche per quest’ultime sono previsti incentivi a sostegno dell’occupazione. Se lo stage evolve in un’assunzione a tempo indeterminato la Regione assegna alle aziende 8mila euro. Tra i giovani utenti dello sportello sancascianese c’è anche chi intende scommettere sull’imprenditoria nel settore dell’artigianato artistico, della  metalmeccanica e dell’agricoltura.

     

    “Ci ha colpito la richiesta di consulenza di una ragazza – aggiunge Cirri – intenzionata ad aprire a San Casciano un atelier per la creazione di mosaici”. Altri utilizzano le occasioni di orientamento messe a disposizione dall’Info Point per avere indicazioni su come affrontare il problema casa. Sono aperti i termini per partecipare al bando regionale che dà una mano ai giovani erogando  contributi finalizzati al pagamento delle spese di affitto. Il bando scade il 21 dicembre 2012.

     

    “Sono contenta che il servizio funzioni – commenta l’assessore alle Politiche giovanili Veronica Cei – i giovani cominciano a comprenderne l’utilità e sono sempre più numerosi quelli che vi si  rivolgono. E’ una risposta importante che il progetto pilota della Regione, nel quale il Comune si inserisce, dà ai giovani perché sviluppino capacità, autonomia, partecipazione alla vita sociale.  L’Info Point è destinato a supportare il mondo giovanile in ogni suo aspetto dedicando attenzione non solo alle prospettive formative e professionali ma anche alle problematiche più ricorrenti che i giovani, in un momento non facile come quello attuale, si trovano ad affrontare”.

     

    Lo sportello si propone di far conoscere gratuitamente opportunità su tirocini, casa, servizio civile, impresa, lavoro, studio e formazione. Giovani Sì è un servizio della Regione Toscana realizzato in collaborazione con Upi (Unione delle Province d'Italia) e Uncem Toscana (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani). Sede e orari di apertura dell’Info Point Giovani Sì di San Casciano: lunedì ore 10-14 lo sportello riceve presso la Biblioteca Comunale in via Roma 37. Martedì e giovedì ore 15-19 e mercoledì ore 10 – 13 il servizio è attivo in via della Volta, 4. Info: sancasciano@giovanisi.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...