spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 9 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Percorso a piedi lungo le splendide colline attorno a Mercatale: con degustazione finale

    Si torna a camminare con "Le Vie del Chianti": domenica 2 giugno percorso panoramico sulle colline di Mercatale, al centro di estesi vigneti che si rincorrono e si alternano ad oliveti e boschi dipingendo di infinite tonalità questo angolo di Chianti.

     

    Percorrendo vicinali e antichi sentieri, tra fattorie e antichi borghi, da San Fabiano si raggiunge gli scavi di Poggio La Croce, testimonianza di insediamenti di epoca etrusca. Su strada sterrata, poi, si arriva alla torre di Luciana, alle Case Poppiano e infine a Sant'Angelo Vicolabate. Da qui si risale al Castello di Gabbiano, maestoso e solenne, a dominare l'incantevole terra che lo abbraccia.

     

    Dopo la visita alla fortezza si prosegue per il castello di Castelvari che affonda le sue radici in un convento fortificato di epoca medioevale e da qui a San Fabiano.

     

    Ritrovo: ore 8.30 presso la Piscina del Chianti a San Casciano. Rientro previsto: ore 18. Durata escursione: intera giornata. Lunghezza: 11 km. Difficoltà: facile. Impegno: facile. Occorrente: pranzo al sacco, acqua, scarpe da trekking. Quota di partecipazione: 15 euro per persona compresa visita e degustazione al Castello di Gabbiano.

     

    Info e prenotazioni: 055 8290298, Eleonora 392 0579570, Sarah 328 9043252, Samuele 338 4611098 e-mail: leviedelchianti@gmail.com   –  www.leviedelchianti.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua