spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Festa dell’Uva: le raccomandazioni di sindaco e presidente dell’Ente

    Grande attesa anche per Riccardo Lazzerini e Alessio Calamandrei. In vigore l'ordinanza antivetro

    IMPRUNETA –  Siamo a poche ore dalla 91esima Edizione della Festa dell'Uva di Impruneta, che si svolgerà domenica 24 settembre, e arrivano gli ultimissimi inviti e raccomandazioni da parte del presidente dell'Ente Festa dell'Uva Riccardo Lazzerini e del sindaco Alessio Calamandrei.

     

    “Il mio invito è rivolto in particolar modo a quanti non conoscono questa Festa – dice il presidente Lazzerini – Si imbatteranno in quattro spettacoli inediti, mossi da oltre 1.500 figuranti suddivisi nei quattro rioni del Paese che si sfideranno a colpi di scenografie, coreografie, musiche ed effetti speciali".

     

    # ARTICOLO / Festa dell'Uva 2017 tutte le informazioni

     

    "E sono certo – dice sicuro – che il commento dei nostri "nuovi" ospiti sarà come sempre: "Non mi aspettavo uno spettacolo così bello!". Per quanto ci riguarda… ogni popolo ha la sua Festa, la nostra è semplicemente la più bella!'".

     

    “Mi associo al presidente, con il quale abbiamo proficuamente lavorato fianco a fianco in queste settimane precedenti la Festa e che ringrazio per l'impegno profuso – dichiara il sindaco Calamandrei – nell'invitare calorosamente sia gli spettatori storici, sia chi ancora si è perso la bellezza della nostra manifestazione, a venire, a calarsi nell'atmosfera, ad accogliere in sé con partecipazione le emozioni di tutta Impruneta".

     

    "Non se ne pentiranno – conclude – Con l'occasione, ricordo che per l'intera giornata di domenica sarà in vigore l'ordinanza antivetro: con il decoro della piazza e con la sicurezza delle persone la Festa sarà ancora più bella!”.

     

    Queste le disposizioni dell'ordinanza. Dalle 7 alle 21 di domenica 24 settembre, su tutto il territorio comunale e nelle aree all’aperto, è vietato: introdurre, vendere e somministrare bevande alcoliche e non alcoliche in lattine, bottiglie, contenitori e bicchieri in vetro.

     

    Ai pubblici esercizi in sede fissa e ambulante, nonché ai circoli di vendere e somministrare bevande in bottiglie o bicchieri di vetro o lattine (il divieto non opera nel caso in cui la somministrazione e la conseguente consumazione avvengano all'interno dei locali del pubblico esercizio).

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...