spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Consegnata la Stella della Guida Michelin all’Osteria di Passignano

    "La ricerca della massima qualità e la volontà di innovare nel rispetto della tradizione, del territorio e delle materie prime, hanno portato a mantenere con continuità la Stella Michelin dal 2007"

    BADIA A PASSIGNANO (BARBERINO TAVARNELLE) – Osteria di Passignano conferma la Stella Michelin nell’edizione 2022 della guida.

    La targa è stata consegnata venerdì 4 marzo proprio davanti alla millenaria abbazia vallombrosana di San Michele Arcangelo a Passignano che, con la sua imponenza e grande rilevanza storica, accompagna il ristorante sin dalla sua apertura, avvenuta nel 2000.

    “La ricerca della massima qualità – si spiega – e la continua volontà di innovare nel rispetto della tradizione, del territorio e delle materie prime, hanno portato Osteria di Passignano a mantenere con continuità la Stella Michelin dal 2007, ponendosi come punto di riferimento sul territorio chiantigiano”.

    “La riconferma – si dice con orgoglio – rappresenta un grande riconoscimento per tutta la brigata, nonché un ulteriore motivo per continuare a migliorarsi nel segno della grande passione”.

    Poi, le novità: “Le porte di Osteria di Passignano si sono riaperte a febbraio del 2022 all’insegna del rinnovamento. La sala è stata infatti ripensata con nuovi ambienti e arredi all’insegna di un “Medioevo rinnovato e contemporaneo”, omaggio alla Badia di Passignano che sorge proprio accanto all’Osteria”.

    “A ispirare invece il nuovo menu – si aggiunge – scandito dal ritmo delle quattro stagioni, l’Orto di Badia, per una cucina fatta di condivisione dove tecnica, passione e creatività danno vita a piatti e sapori dal gusto essenziale e autentico, capaci di raccontare l’identità e le tradizioni della terra chiantigiana”.

    “Infine – concludono dall’Osteria – ad accompagnare gli ospiti, un servizio attento ma confidenziale per una modalità nuova, più fresca, per vivere un’esperienza gastronomica di alto livello, accompagnati da una straordinaria carta dei vini, con oltre 1.000 etichette, attraverso l’eccellenza di produttori provenienti dalla Toscana, dall’Italia e dal mondo, oltre che una selezione delle etichette dalle tenute Antinori”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...