spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Scontro fra scooter, si presenta lo scooterista “fantasma”: ha 17 anni ed è di Firenze

    Stamani alle 8 dai vigili di Bagno a Ripoli: sostiene di non essersi accorto di nulla. Verranno svolte verifiche

    BAGNO A RIPOLI – Si è presentato alle otto di questa mattina, lunedì 11 marzo, dai vigili di Bagno a Ripoli, accompagnato dai genitori.

     

    Ha 17 anni ed è di Firenze il ragazzo che sabato 9 marzo si è scontrato, a bordo del suo scooter, con una ragazza anch'essa a bordo del suo ciclomotore, all'incrocio fra via Roma e via Pizzi, nel centro del capoluogo.

     

    Proprio il corpo di polizia municipale aveva diffuso un appello e un fotogramma ripreso da una telecamera, cercando colui che si era allontanato dal luogo dell'incidente, mentre la ragazza era stata soccorsa e trasportata in codice giallo all'ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri.

     

    Nella sua versione spiegata ai vigili ripolesi, il 17enne ha detto di non essersi reso conto di quanto accaduto (lo avrebbe appreso dagli articoli di giornale usciti in questi giorni), e si è messo a disposizione per chiarire la sua posizione, offrendo piena collaborazione per chiarire la vicenda.

     

    Starà adesso ai vigili di Bagno a Ripoli fare i riscontri fra la sua versione e gli elementi di indagine. In primis le testimonianze, raccolte già da sabato pomeriggio. Il fatto comunque di essersi presentato spontaneamente ha già "alleggerito" la sua posizione.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...