domenica 17 Gennaio 2021
Altre aree

    Anche la capogruppo della Lega a Bagno a Ripoli prende le distanze dal consigliere Martinelli

    Così Paola Frosali: "Ciò che è stato presentato è da ritenersi come un'iniziativa autonoma e individuale che non ha avuto l'approvazione del mio partito"

    BAGNO A RIPOLI – Scaricato dai vertici regionali del partito, che hanno annunciato anche che la sua posizione verrà analizzata dal Consiglio Nazionale della Lega Toscana, il consigliere comunale a Bagno a Ripoli, Gregorio Martinelli, raccoglie anche la presa di distanze della sua capogruppo, Paola Frosali.

    Che la situazione di Martinelli fosse politicamente “borderline” lo si era capito già dalla seduta di insediamento, oltre un anno fa, quando nel suo discorso di ingresso in consiglio (era stato il consigliere più votato) non fu, usiamo un eufemismo, molto istituzionale.

    Da qui in poi la Lega scelse come capogruppo la stessa Frosali.

    Che dopo l’interrogazione del collega di banco, che chiede l’istituzione di una giornata per i cattolici eterosessuali, “condita” da frasi omofobe e un corollario inequivocabile, prende pubblicamente le distanze.

    “In relazione alla mozione presentata dal mio collega Gregorio Martinelli – dice Frosali – riguardo l’istituzione di una giornata degli etero cattolici, desidero prendere le distanze come consigliera e come capogruppo della Lega di Bagno a Ripoli”.

    “Ciò che è stato presentato – conclude – è da ritenersi come un’iniziativa autonoma e individuale che non ha avuto l’ approvazione del mio partito”.

    # Frasi omofobe: la Lega scarica il consigliere comunale di Bagno a Ripoli Gregorio Martinelli

    # Interrogazione consigliere Lega su Giornata Cattolici eterosessuali. Il sindaco: “C’è da rabbrividire”

    # Laura Scalia (Cgil Chianti): “Sono inaccettabili le parole sui gay del consigliere della Lega Martinelli”

    # Omofobia: mentre l’Italia parla del consigliere della Lega a Bagno a Ripoli, PaP chiede le dimissioni

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...