mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    La Tua Pesa: il racconto di un territorio che scorre lungo il suo torrente

    C'è una foto conservata a casa dei miei genitori. Ho gli stivali di gomma (gli "chantilly" come si chiamano da noi), pantaloni corti, una maglietta a righe. 

     

    In una mano la canna da pesca, nell'altra un secchio bianco, di quelli da imbianchino. Volto imbronciato: probabilmente non avevo preso neanche un pesce.

     

    E' solo una delle tante immagini, alcune fissate in immagini, altre solo nella mia mente, che per me (come per tanti, tantissimi altri chiantigiani) significano… Pesa.

     

    La Pesa. E nessuno mi costringerà mai a chiamarlo "il Pesa", potete raccontarmela in mille modi, che è un torrente, che è maschile… . Per me è e sarà sempre "la Pesa".

     

    Chi vive in questa parte della provincia di Firenze (ma anche di Siena, da cui il torrente arriva), passando da Barberino Tavarnelle, San Casciano, Montelupo Fiorentino, ha da sempre un legame con la Pesa.

     

    Vengono in mente i pomeriggi di pesca, i bagni, i pic nic con il riso freddo nella borsa termica. Cugini e pallone. Domenica con Tutto il Calcio Minuto per Minuto in sottofondo.

     

    E un "tonfo" con un po' d'acqua in più dove far saltare i sassi più piatti che si riusciva a trovare. O magari provare a pescare con le mani.

     

    Quell'odore inconfondibile. Quell'odore di fiume. Di vacanza a km zero.

     

    Questo spazio, che abbiamo pensato assieme al Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno, nasce per mettere, in alcuni casi ri-mettere, la Pesa al centro.

     

    Del territorio. Dei ricordi, Del futuro. Noi la racconteremo sotto tante sfaccettature. Fra attualità e prospettive. Fra idee, iniziative, progettualità. Voi poteete partecipare, come sempre sul Gazzettino del Chianti

     

    Noi siamo qua che vi aspettiamo. Sulla Pesa.

     

    Matteo Pucci

    Direttore del Gazzettino del Chianti

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino