spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 3 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “La grande panchina color… Verde Meleto: ma come sono messe le strutture intorno?”

    "Basti vedere come sono messi le strutture del Molinlungo, il tetto della Pieve di Spaltenna, la storica e preziosa chiesa di San Piero in Avenano"

    A prima vista, la grande panchina posizionata in prossimità rialzata sopra al Castello di Meleto, pare una trovata di marketing e comunicazione, per non dire una vera e propria americanata.

    E  nel sito degli ideatori dell’iniziativa, si ha idea che sia una sintesi del tutto.

    La panchina è dipinta di “Verde Meleto”, ovvero della stessa tonalità di colore con la quale venne dipinta dal grande Cesare Olmastroni, la carta geografica del Comune, che si trova nella parete alle spalle della scrivania dello Scrittoio del Fattore, con l’archivio agricolo.

    Di quella vernice ne è avanzata poca, dopo la pittura della panchina, basti vedere come sono messe le strutture del Molinlungo, come è messo il tetto della Pieve di Spaltenna, come è messa la storica e preziosa chiesa di San Piero in Avenano.

    E questo non è marketing, ma realtà, frane e calcinacci di edifici nobili e antichi.

    Andrea Pagliantini

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...